SPETTACOLO TEATRALE CLASSI QUINTE NEIVE


venerdì, 11 maggio 2018

locandina_quinte_neive.jpg 

I  bambini  delle  classi  quinte invitano tutti i docenti, il personale ATA  e tutti coloro che sono presenti in questa scuola

Allo spettacolo teatrale

“IL BELLO DELLA SCUOLA"

MARTEDI’ 22 MAGGIO ORE 21.00

Presso il Teatro Sociale  di Alba

VI ASPETTIAMO NUMEROSI  

------------------------------------------------------------------------------------------------

“IL BELLO DELLA SCUOLA….“

Le emozioni! Le emozioni sono il sale della vita, ci accompagnano sin dalla nascita. Non esistono emozioni che siano di per sé positive o negative. PAURA, GIOIA, TRISTEZZA, RABBIA e ENTUSIASMO, sono considerate le emozioni primarie dalle quali nascono tutte le altre, sono determinanti per la crescita di ognuno di noi e per la formazione della nostra personalità.                              I bambini di Neive dopo aver visto il film “Inside out” hanno seguito un percorso di analisi delle emozioni, quali sono, come si manifestano, le loro intensità, prima generale poi su se stessi. In un secondo tempo, riflettendo sul loro percorso scolastico sono giunti alla conclusione che il bello di questi cinque anni di scuola non è stato solo imparare a leggere, scrivere e contare ma conoscere nuovi amici, nuovi compagni, instaurare nuove relazioni. Quindi vivere momenti ed episodi diversi che hanno suscitato differenti emozioni:  PAURA, GIOIA, TRISTEZZA, RABBIA e ENTUSIASMO. Gli alunni di Neive successivamente hanno pensato, ideato e costruito una rappresentazione teatrale che racconta le emozioni che hanno vissuto in questi cinque anni e in seguito a quali episodi le hanno provate.

In scena, quattro bambini, durante le vacanze estive si ritrovano al parco giochi e casualmente incominciano a rievocare alcuni momenti vissuti negli anni della scuola primaria. Ogni esperienza ha dato vita ad un’emozione, che i bambini ricordano con più o meno entusiasmo ma che comunque li porta a riflettere a distanza di tempo su ciò che hanno vissuto e provato. Ogni ricordo, direttamente collegato ad un’emozione, viene rappresentato da una scenetta che comprende ogni volta anche un canto e/o ballo attinente all’emozione narrata. Al termine la riflessione dei bambini, di come vivendo queste emozioni sono cresciuti e come ancora cresceranno.